CERCA UN'INFORMAZIONE O UN ARTICOLO GIA' PUBBLICATO



Ricerca Veloce





Ricerca sulla mappa

18,000 indirizzi in 138 paesi...

Nuova Zelanda 19/12/2019

Esportazioni kiwi: probabile +8,6%

Invia a un collega 
Versione stampabile 

Prospettive positive per il settore primario in Nuova Zelanda. Le esportazioni sono a livelli record e si prevede un ulteriore aumento.

 

Nell'ultimo report, il Ministero delle Industrie Primarie (MPI) riferisce risultati record, con ricavi in crescita del 3,3% rispetto all'anno precedente, che dovrebbero raggiungere i 47,9 miliardi di dollari neozelandesi per l'anno in corso fino a giugno 2020.

 

Per il ministro dell'Agricoltura, il settore orticolo potrebbe diventare la terza industria del settore primario per valore, superando la silvicoltura. Le sole esportazioni di kiwi dovrebbero aumentare dell'8,6%, arrivando a 2,5 miliardi di NZD.

 

Prima della frutta e verdura si collocano il settore della carne e della lana (10,4 miliardi di NZD) e quello dei prodotti lattiero-caseari (19,6 miliardi di NZD).

 

La crescita elevata e sostenuta delle esportazioni del settore primario dovrebbe continuare anche nei prossimi due anni, ha dichiarato il ministero.

 

 

Fonte: newshub.co.nz

 

 

 

Membri GOLD
I membri Gold
in 1a pagina
Francia SARL AROMAVE - Francia - 1. Prezzemolo riccio - 2. Prezzemolo piatto - 3. Erbe aromatiche fresche
Kenya Go Foods Ltd - Kenya - 1. Avocado - 2. Mango - 3. Frutti della passione
Olanda Sweet & Fresh B.V. - Olanda - 1. Limone - 2. Arancia - 3. Frutti rossi
Spagna Karma Produce S.L. - Spagna - 1. Frutta - 2. Verdura - 3. Limone
Cina Dory Agricultural Co., Limited - Cina - 1. Agrumi - 2. Asparago - 3. Aglio
Francia Du Menhir Sarl - Francia - 1. Fragola - 2. Cetrioli
Messico Tropic Fresh - Messico - 1. Limone verde - 2. Avocado - 3. Mirtillo
Become Gold


Secondo le previsioni ministeriali, le esportazioni di kiwi dovrebbero aumentare dell'8,6% (foto: rnz.co.nz/zespri)
 
Invia a un collega 
Versione stampabile 
Fructidor.com ad.

Fructidor.com ad.

Fructidor.com ad.

Fructidor.com ad.


^ Vai a inizio pagina